logo meridiana

logo meridiana

mercoledì 13 dicembre 2017

R.E.3 Primo atto in Commissione territorio, Venerdi 15 dicembre 2017 alle ore 18.30

Vieni anche tu in Commissione Territorio (Municipio, sala Giunta) potrai conoscere nei dettagli come il Sindaco illusionista della nostra città vuole far sparire un parco pubblico sostituendolo con il cemento di tre palazzine da 60 appartamenti privati .

PARTECIPIAMO NUMEROSI 
ALLA COMMISSIONE TERRITORIO DI VENERDI 15 DICEMBRE ORE 18,30
FERMIAMO IL FURTO DI VERDE PUBBLICO

Nei scorsi giorni :


Più di 3000 cittadini hanno firmato per salvare il Parco di Via Gorizia e questa qui di seguito è la risposta non risposta del sindaco ai cittadini.


E questa qui di seguito è la risposta dei cittadini che hanno firmato


domenica 10 dicembre 2017

AUGUR..ARCI 2017 - CENA CONVIVIALE e SOLIDALE

Il Circolo Circolo Arci Amicizia e Solidarietà di Palazzolo Milanese e 
il Circolo Eco Culturale LA MERIDIANA vi invitano Sabato 16 Dicembre a : 

AUGUR..ARCI 2017 - CENA CONVIVIALE e SOLIDALE

Presso il Circolo Arci Amicizia e Solidarietà di Palazzolo Milanese
Via Coti Zelati n. 51
La sottoscrizione alla cena è di 15 euro
previa prenotazione entro Giovedì 14/12/2017

Qui di seguito la locandina con il programma e tutte le informazioni

SCARPETTA : " CALICI IN FESTA 2017 "

L' associazione enogastromomica SCARPETTA vi invita Giovedi 14 Dicembre a 

" CALICI IN FESTA 2017 "

qui di seguito la locandina con tutte le informazioni 

MAL’ARIA 2017 “ INQUINAMENTO-CONSAPEVOLEZZA-IMPEGNO”

Riceviamo da Legambiente Circolo Grugnotorto di Paderno Dugnano


MAL’ARIA 2017
All’insegna dello slogan “ INQUINAMENTO-CONSAPEVOLEZZA-IMPEGNO”, parte MAL’ARIA 2017, la campagna di Legambiente che il Circolo Grugnotorto di Paderno Dugnano ha scelto di iniziare domenica 10 Dicembre e concludere il 23/2, in concomitanza con “ M’illumino di meno, la festa del Risparmio Energetico e degli stili di Vita Sostenibili. 
Un gruppo numeroso di cittadini di Paderno Dugnano, aderendo all’iniziativa, esporranno ai balconi delle rispettive abitazioni un lenzuolo con il logo di Legambiente e la scritta NO SMOG.
Al termine del periodo previsto i lenzuoli, identificati con il nome della via e il piano dell’abitazione in cui sono stati collocati, verranno esposti pubblicamente, nel corso di un evento creato ad hoc, all’inizio della prossima primavera,
L’obiettivo è di rappresentare visivamente una mappatura dell’inquinamento che stringe in una morsa velenosa anche la nostra città , nella speranza di far crescere la consapevolezza del problema e suscitare comportamenti virtuosi a tutti i livelli ( ecco l’impegno), per tentare di arginare il gravissimo problema.

sabato 9 dicembre 2017

“Bella ciao” accoglie la manifestazione anti-fascista di oggi a Como per dire no ai rigurgiti fascisti.

Comitati, associazioni, rappresentanti dei partiti e delle istituzioni fanno sentire la loro voce dopo il blitz dei naziskin contro i volontari dell'accoglienza. Dal palco i ragazzi leggono brani di Calamandrei e Pertini. 

Sul lungolago di Como si intonano i canti partigiani e sventolano le bandiere. "Siamo oltre 10mila", dicono dal palco. E' il giorno della manifestazione contro ogni forma di fascismo e intolleranza a Como; la risposta all'irruzione squadrista contro le associazioni impegnate per l'accoglienza dei migranti, i primi a prendere la parola oggi, ma anche a tutte quelle forme di intimidazione di stampo neofascista che da più parte sono arrivate, non ultimo l'attacco diretto a Repubblica con il blitz di Forza Nuova . 


Il Circolo Eco Culturale LA MERIDIANA 
era presente alla manifestazione

"Oggi le persone benpensanti, questa classe intelligente così sprovvista di intelligenza, cambiano discorso infastidite quando sentono parlar di antifascismo. Finita e dimenticata la resistenza, tornano di moda gli «scrittori della desistenza»: e tra poco reclameranno a buon diritto cattedre ed accademie. Sono questi i segni dell'antica malattia. E nei migliori, di fronte a questo rigurgito, rinasce il disgusto: la sfiducia nella libertà, il desiderio di appartarsi, di lasciare la politica ai politicanti. Questo il pericoloso stato d'animo che ognuno di noi deve sorvegliare e combattere, prima che negli altri, in se stesso: se io mi sorprendo a dubitare che i morti siano morti invano, che gli ideali per cui son morti fossero stolte illusioni, io porto con questo dubbio il mio contributo alla rinascita del fascismo. Dopo la breve epopea della resistenza eroica, sono ora cominciati, per chi non vuole che il mondo si sprofondi nella palude, i lunghi decenni penosi ed ingloriosi della resistenza in prosa. Ognuno di noi può, colla sua oscura resistenza individuale, portare un contributo alla salvezza del mondo: oppure, colla sua sconfortata desistenza, esser complice di una ricaduta che, questa volta, non potrebbe non esser mortale.“ 

Piero Calamandrei

martedì 5 dicembre 2017

5 Dicembre Giornata Mondiale del suolo, Italia consuma 3 metri quadri al secondo


Si celebra oggi 5 dicembre la Giornata Mondiale del Suolo, lanciata ogni anno dal Global Soil Partnership, un’alleanza tra stati, istituzioni e Ong promossa dalla Fao, l’agenzia agroalimentare dell’Onu. Oggi, quindi, è l’occasione per richiamare l'attenzione sull'importanza di un suolo sano e promuovere la gestione sostenibile delle risorse del terreno.
 “Il suolo è dove tutto ha inizio”, così si legge sul sito della Fao. Ma sono ancora troppo pochi coloro che sanno che il terreno è una risorsa non rinnovabile. Ci vogliono più di 1000 anni, infatti, per produrre 1 cm di terreno. Ciò significa che nella nostra vita tutto il suolo che vediamo è tutto quello che c’è.
Perché difendere il suolo? Perché i terreni fanno cose incredibili per noi che a volte diamo per scontate. Sostengono la produzione alimentare, filtrano la nostra acqua, sono la fonte delle nostre medicine e ci aiutano a combattere e ad adattaci ai cambiamenti climatici.
Il consumo di suolo, la sua perdita a causa della trasformazione di aree agricole e naturali con la costruzione di edifici, infrastrutture o altre coperture artificiali, viaggia a una velocità di circa 3 metri quadrati al secondo, poco meno di 30 ettari al giorno, secondo gli ultimi dati pubblicati dall’ISPRA nell’ultimo rapporto nazionale sul consumo di suolo. Negli ultimi sei mesi analizzati le nuove coperture artificiali hanno riguardato ulteriori 50 chilometri quadrati di territorio.

lunedì 4 dicembre 2017

“E questo è il fiore” A Como per dire no al fascismo - sabato 9 Dicembre 2017

Si terrà a Como, nella mattinata di sabato, “E questo è il fiore” la manifestazione per dire no ai rigurgiti fascisti che negli ultimi tempi stanno emergendo, dopo i tristemente noti fatti di Como anche a Milano nella notte fra domenica e lunedì presso il quartiere Ortica è stata cancellata la scritta “Bella Ciao Milano” dipinta dai liceali della zona per celebrare la Resistenza, sostituita con uno slogan fascista. Alfieri e Astuti concludono: “Si è trattato di un grave affronto ai nostri valori democratici; la Resistenza continua anche nel 2017, scendiamo in piazza per difendere la Democrazia e la Costituzione”.
Appuntamento a sabato 9 mattina sul lungolago “Margherita di Savoia” di Como.